"La maggior parte dei registi mente, ne sono profondamente convinto.
E' così facile servirsi del cinema che pochissimi, oggi,
arrivano a dimenticare l'efficacia del mezzo che hanno tra le mani."

— Michelangelo Antonioni

Home Notizie OffiCine Café
OffiCine Café PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Gennaio 2011

Il nuovo cinema italiano, raccontato dai protagonisti

logoOffiCine Café non è una rassegna cinematografica comune. OffiCine Café è un'occasione unica per conoscere il meglio del nuovo cinema Italiano “in presa diretta”, dalla voce di chi ha contribuito alla sua realizzazione.

Dai registi ai loro assistenti, dagli sceneggiatori agli attori protagonisti: i prestigiosi docenti dei corsi di formazione di OffiCine Mattòli si rivolgono così al pubblico locale e regionale, raccontando il processo di realizzazione dei “loro” film.
Alla base del progetto c’è un approccio leggero, non elitario. Per questo la location delle proiezioni sarà il Caffè di Palazzo Fidi, a Tolentino, sede di OffiCine Mattòli. L'intenzione è quella di coniugare un evento culturale di caratura nazionale con un ambiente caldo e conviviale, dove incontrarsi e confrontarsi con altri appassionati di cinema. Non a caso le proiezioni saranno arricchite da un aperitivo, curato dall'associazione “Cometa” di Tolentino.


OffiCine Café inizia con una prima proposta di cinque proiezioni, nei mesi di Febbraio e Marzo.
Il primo film in programma, Sabato 5 Febbraio alle ore 18:00, è un capolavoro del cinema italiano contemporaneo: “L'amico di famiglia”, di Paolo Sorrentino. Il film sarà presentato da Andrea Lodovichetti, assistente alla regia nel film.
Lodovichetti è un giovane regista Marchigiano. E' stato assistente di Sorrentino anche ne “Il divo”, e il suo palmares conta numerosi premi internazionali, tra cui un Golden Globe e il “Looking for Genius Award” al Festival di Cannes.

La seconda proiezione sarà “20 sigarette”, Sabato 12 Febbraio alle ore 18:00. L’appuntamento prevede ben due ospiti, che in quel week end saranno docenti dei corsi di OffiCine Mattòli. Aureliano Amadei, regista, e Francesco Trento, sceneggiatore, presenteranno il film con cui hanno vinto il premio Controcampo all'ultimo Festival di Venezia.
Il film è la storia autobiografica del regista, Aureliano Amadei, coinvolto nell'attentato del 2003 contro la base militare italiana a Nassiriya, in Iraq.

Sabato 26 Febbraio, sempre alle ore 18:00, è previsto “Vincere”, di Marco Bellocchio. A presentare il film sarà la casting director Stefania De Santis. La pellicola, vincitrice di 8 David di Donatello nel 2010, narra le vicende sentimentali di Benito Mussolini prima del raggiungimento del potere, e le conseguenze che l’ascesa del duce ha su questa vicenda.

Sabato 19 Marzo alle ore 21:00 è la volta de “L'amore molesto”, film di Mario Martone. Per l'occasione OffiCiné Café ospiterà la protagonista Anna Bonaiuto, che nel film interpreta Delia, una figlia in cerca della verità sulla morte della madre. Vincitrice, proprio per questo film, del David di Donatello come migliore attrice protagonista, la Bonaiuto compare nell'ultimo e pluripremiato film di Sorrentino, “Il divo”, e ha ottenuto numerosi premi, tra cui una “Coppa Volpi” e, in ambito teatrale, un “Premio Ubu”.

L'ultimo film in programma, Sabato 26 Marzo alle ore 18:00, è “Le fate ignoranti”, di Ferzan Ozpetek. Interverrà l’attrice Rosaria De Cicco, che nel film interpreta Luisella. La De Cicco ha ottenuto parti importanti in altri film di Ozpetek e ha partecipato al film di debutto di Paolo Sorrentino, “L’uomo in più”. È anche molto attiva nella scena televisiva italiana.

La rassegna OffiCine Café accompagnerà fino a Giugno le lezioni di OffiCine Mattòli. L'ingresso alle proiezioni è riservato ai tesserati all'associazione OffiCine Mattòli. Sarà possibile sottoscrivere la tessera sul posto al costo di 10 euro.
Per maggiori informazioni: www.officinemattoli.it

 

locandinaa3

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Friends Online