"Ora ho delle idee sulla realtà,
mentre quando ho cominciato avevo delle idee sul cinema.
Prima vedevo la realtà attraverso il cinema,
e oggi vedo il cinema nella realtà."

— Jean-Luc Godard

Home Notizie Daniele Ciprì a Officine Mattòli per la presentazione di “Porrigrad”
Daniele Ciprì a Officine Mattòli per la presentazione di “Porrigrad” PDF Stampa E-mail
Lunedì 02 Maggio 2016

porrigrad

Il regista e direttore della fotografia sarà alla prima assoluta dell'opera da lui diretta la scorsa estate

Torna a Tolentino il prossimo 7 maggio Daniele Ciprì. L'occasione è la presentazione, in anteprima assoluta, del cortometraggio girato lo scorso anno in diverse location del maceratese e diretto dallo stesso regista siciliano.

Porrigrad”, questo il nome dell'opera, è il corto di diploma degli allievi di Officine Mattòli del 2015, vale a dire il lavoro collettivo che ha visto unire competenze e creatività dei ragazzi dei tre corsi principali (filmmaking, sceneggiatura, recitazione). Il lavoro è stato girato nei territori di San Ginesio e Ripe San Ginesio, grazie anche alla collaborazione con il festival Borgofuturo.

Descrivere la lunga e complessa esperienza professionale di Daniele Ciprì non è impresa semplice: professionista del cinema a tutto tondo, Ciprì è regista, direttore della fotografia, sceneggiatore.
Nato a Palermo, si fa conoscere alla fine degli anni ottanta grazie al sodalizio artistico con Franco Maresco col quale dà vita a Cinico Tv, serie di sketch ambientati nella loro Sicilia che diverranno presto un classico del genere satirico televisivo. La collaborazione tra i due prosegue con i film “Lo zio di Brooklyn” (1995). e “Totò che visse due volte” (1998).

Negli stessi anni inizia a farsi strada anche come direttore della fotografia, per la regista Roberta Torre (“Tano da morire” e “Sud side story”) e per Ascanio Celestini ne “La pecora nera”. Poi è la volta di “Vincere” di Marco Bellocchio: per la splendida fotografia del film, Ciprì ottiene nel 2009 un David di Donatello, un Nastro d'Argento ed altri meritati riconoscimenti. La collaborazione con Bellocchio continua con “Bella addormentata” e va avanti ancora oggi.
Negli ultimi anni Ciprì è anche tornato alla regia, con l'acclamato “E' stato il figlio” e l'ultimo “La buca”, con Sergio Castellitto e Rocco Papaleo.

Il suo ritorno nella nostra provincia sarà anche l'occasione per discutere dei suoi progetti futuri e lanciare i nuovi corsi Officine Mattòli, in partenza a ottobre, che lo vedranno ancora tra i docenti principali.
La serata, in programma nella sede di Tolentino di Officine Mattòli, inizierà alle 18, con la presentazione del cortometraggio; seguiranno un aperitivo e un dj set.
La partecipazione alla proiezione è su prenotazione (mail: info@officinemattoli.it / cell: 327 7154199). L'ingresso è riservato ai soci 2016 di Officine Mattòli, chi non avesse sottoscritto la tessera nei mesi scorsi può farlo nel corso della serata.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Friends Online