"Prima di raccontare, osserva.
Prima di comunicare qualcosa agli altri con immagini e parole,
fai in modo che quelle immagini e quelle parole ti suonino familiari.
Prima di muovere la fantasia, afferra le cose che hai intorno."

— Gianni Amelio

Filippo Timi Stampa E-mail

Filippo_TimiFilippo Timi, attore, scrittore e regista, nasce a Perugia nel 1974.

Si è formato al Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale di Pontedera con Dario Marconcini, al Teatro Valdoca di Cesena con Cesare Ronconi e con Pippo Delbono ha fatto uno studio per il suo spettacolo “La rabbia”. Con Bruno De Franceschi si dedica agli studi sulla voce, flautofonia e canto armonico; lavora sul corpo e partecipa ai workshop di Teatrodanza con Julie Anne Stanzak, del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, con la compagnia di danza contemporanea Sosta Palmizi e Raffaella Giordano. Ha lavorato anche con Robert Wilson in ‘G.A. Story’ e Davide Enia. Nel 1996 con l’attore Silvano Valtolina e lo scenografo Giacomo Strada fonda Bobby Kent & Margot, collettivo teatrale che sviluppa ricerche sul rapporto tra corpo e spazio ispirate alle riflessioni di Pavel Florenskij.

Cinema

Dal 1998 collabora con Tonino De Bernardi in qualità di attore e sceneggiatore per i film ‘Rosatigre’, ‘Farelavita’, ‘Marlene De Susa’, ‘Appassionate’.
2016 ‘Favola’ regia S. Mauri
2016 ‘Questi giorni’ regia G. Piccioni
2016 ‘Controfigura’ regia Ra Di Martino
2015 ‘Segantini, ritorno alla natura’, regia F. Fei
2015 ‘L’Indompté’ regia di C. Deruas
2015 ‘Icaros: a vision’ regia: L. Caraballo e M. Norzi
2015 “Sangue del mio sangue” regia M. Bellocchio
2015 The Show MAS go on, regia Ra Di Martino
2012 “Un castello in Italia” regia V. Bruni Tedeschi
2012 ‘I corpi estranei’ regia M. Locatelli
2012 ‘Come il vento’ regia M. Simon Puccioni
2011 ‘Come è bello far l’amore’ regia F. Brizzi
2011 ‘Asterix et Obelix: God save Britannia’ regia L.Tirard
2011 ‘Italian Movies’ regia M. Pellegrini
2011 “Missione di pace” regia F. Lagi
2010 ‘Ruggine’ regia D. Gaglianone
2010 ‘Quando la notte’ regia C. Comencini
2010 ‘Vallanzasca – Gli angeli del male’ regia M. Placido
2009 ‘The American’ regia A. Corbijn
2008 ‘La doppia ora’ regia G. Capotondi
2008 ‘Vincere’ regia M. Bellocchio
2008 ‘Come dio comanda’ regia G. Salvatores
2007 ‘Signorina effe’ regia W. Labate
2007 ‘I demoni di San Pietroburgo’ regia G. Montaldo
2007 ‘Saturno contro’ regia F. Ozpetek
2006 ‘In memoria di me’ regia S. Costanzo
2006 ‘Homo homini lupus’ (corto) regia M. Rovere
2006 ‘ Onde’ regia F. Fei
2005 ‘ Trance’ regia T. Villaverde
2004 ‘ Marlene de Sousa’ regia T. De Bernardi
2002 ‘ La strada nel bosco’ regia T. De Bernardi
2001 ‘ Fare la vita’ regia T. De Bernardi
2001 ‘ 500’ regia RobbianoVignoloZingirian
2000 ‘ Rosatigre’ regia T. De Bernardi
2000 ‘ Aprimi il cuore’ regia G. Colagrande
1999 ‘Appassionate’ regia T. De Bernardi
1999 ‘In principio erano le mutande’ regia A. Negri

Teatro

2018 “Un cuore di vetro in Inverno” regia di Filippo Timi
2015/16/17 ‘Una casa di Bambola’ regia Andrée Ruth Shammah
2014 ‘Skianto’ regia: F. Timi
2013 ‘Il Don Giovanni’ regia: F.Timi
2012 ‘Amleto 2’ regia: F.Timi
2011 ‘Giuliett’ e Romeo m’engolfi l’core, amore – regia: F. Timi
2011 ‘Favola’ regia: F. Timi
2009 ‘Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche’ regia: F. Timi e S. De Santis
2005 ‘Il colore bianco’ regia: G. B. Corsetti, Torinodanza per le Olimpidi della cultura
2005/07 ‘La vita bestia’ regia: G. B. Corsetti
2005 ‘Argonauti’ regia: G. B. Corsetti
2005 ‘I cosmonauti russi’ regia: L. Pelli, concerto-spettacolo con musiche di Battista Lena
2004 ‘Metafisico Cabaret’ regia: G. B. Corsetti
2004 ‘Paradiso’ regia: G. B. Corsetti
2003 ‘La morte di Danton’ regia: A. Popowski
2002 ‘Nella solitudine dei campi di cotone’ regia: A. Milenin
2002 ‘Le Metamorfosi’ regia: G. B. Corsetti
2002 ‘Sogno di una notte di mezza estate’ regia: E. De Capitani
2002 ‘Polaroid molto esplicite’ regia: E. De Capitani
2001 ‘Il Woyzeck’ regia: G. B. Corsetti
2001 ‘Il Gabbiano’ regia A. Milenin
2001 ‘Est’ regia: P. Rota
2000 ‘Il Graal’ regia: G. B. Corsetti
1999 ‘F. di O.’ regia: F. Timi
1998 ‘Notte’ regia: G. B. Corsetti
1998 ‘Il Processo’ regia: G. B. Corsetti
1996 ‘La nascita della Tragedia – un notturno’ regia: G. B. Corsetti

Televisione

2018 ‘I delitti del bar lume 6’ regia R. Johnson
2017 ‘I delitti del bar lume 5’ regia R. Johnson
2016 ‘I delitti del bar lume 4’ regia R. Johnson
2015 ‘I delitti del bar lume 3’ regia R. Johnson
2014 ‘I delitti del bar lume 2’ regia R. Johnson
2012 ‘I delitti del bar lume’ regia E. Cappuccio
2015 “Il Candidato” regia L. Bessegato
2014 “Il Candidato” regia L. Bessegato
2010 ‘Crozza alive’ (guest star) in onda su La7
2009 ‘Boris’ (guest star) regia D. Marengo

Premi

2015 finalista Premio Le Maschere del Teatro Italiano come Miglior spettacolo di Prosa e Miglior Protagonista per Il Don Giovanni. Vivere è un abuso, mai un diritto di Filippo Timi
2014 Candidato al Nastro D’Argento come Miglior Attore non Protagonista per Un Castello in Italia
2013 Premio per la miglior interpretazione maschile, Prix Jean Carmet, Festival d’Angers per I corpi estranei
2010 Premio Hystrio
2010 Premio Lo straniero, Santarcangelo 40
2009 Premio Pasinetti, miglior interprete 2009
2009 Premio Silver Hugo al 45th Chicago International Film Festival come miglior attore per ‘Vincere’
2004 Vince il Premio UBU quale migliore attore dell’anno under 30

Doppiaggio

2016 “L’era glaciale 5” (Manny)
2016 “Fabio Mauri – Ritratto a luce solida” doc. regia di Andrea Bettinetti
2014 “Toyota Hybrid, love”
2013 “Reduci” doc. regia di regia di Andrea Bettinetti
2012 “Il cavaliere oscuro – Il ritorno” (Bane)
2012 “L’era glaciale 4” (Manny)

Regista

2005 ‘O mae si tu me vedesse ‘l core’ (videopoesia)
2003 ‘The Age of Consent’ (dirige ed interpreta per il teatro) in collaborazione con Federica Santoro
2000 2′ premio del Festival di Bellaria con il cortometraggio ‘Atomiques les trois portes’
1999 ‘Medea’ (teatro) in collaborazione con Federica Santoro

FILIPPO TIMI

 

Filippo Timi, attore, scrittore e regista, nasce a Perugia nel 1974.

Intraprende il percorso teatrale di ricerca e sperimentazione passando dal Centro di Pontedera (Pisa) fino ad arrivare a collaborazioni con Dario Marconcini, Cesare Ronconi, Robert Wilson, Pippo Del Bono e Giorgio Barberio Corsetti. Nel 2009 è alla regia dello spettacolo teatrale Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche, da lui scritto assieme a Stefania De Santis. Nel 2011 scrive, dirige e interpreta Favola. C'era una volta una bambina, e dico c'era perché ora non c’è più e Giuliett'e Romeo. M'engolfi l'core, amore.

Come attore cinematografico Timi inizia la sua carriera nel 1999 nel film In principio erano le mutande di Anna Negri.

La consacrazione al grande pubblico arriva con la partecipazione nel 2006 al film In memoria di me di Saverio Costanzo, nel 2007 in Saturno Contro di Ozpetek, I Demoni di San Pietroburgo di Giuliano Montaldo, La Signorina Effe di Wilma Labate e nel 2008 come protagonista del film Come Dio Comanda di Gabriele Salvatores, dove recita al fianco di Elio Germano.

Nel frattempo si fa conoscere come scrittore: nel 2006 esce il suo primo romanzo Tuttalpiù muoio edito dalla Fandango, scritto a quattro mani con Edoardo Albinati, seguito da E lasciamole cadere queste stelle (Fandango, 2007), Peggio che diventare famoso (Garzanti, 2008) e Racconti Perugini (Midgard, 2009).

Ricordiamo altri importanti film come protagonista e co-protagonista, quali: Vincere di Marco Belloccio (2008), La doppia ora di Giuseppe Capotondi (2008), Vallanzasca, gli angeli del male di Michele Placido (2010). Nel 2010 partecipa con un piccolo ruolo al cast di The American per la regia di Anton Corbijn, nello stesso anno veste i panni di un inquietante clown nel film La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo con il quale ha collaborato alla sceneggiatura. Nel 2011 l'attore è protagonista alla 68 mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con tre film: Ruggine di Daniele Gaglianone, Quando la notte di Cristina Comencini e Missione di pace di Francesco Lagi.

 

Segnaliamo alcuni Premi e Riconoscimenti:

Nel 2000 riceve il 2° premio al Bellaria Film Festival con il cortometraggio Atomique. Les trois portes da lui diretto e interpretato assieme a Tonino De Bernardi.

Nel 2004 vince il Premio Ubu come miglior attore under 30.

Nel 2005 riceve il Premio della Critica teatrale, promosso dall’ANCT. Associazione Nazionale Critici di Teatro.

Nel 2007 riceve il premio FICE - Federazione italiana cinema d’Essai come «miglior interprete d'essai dell'anno».

Nel 2009 riceve il Premio Francesco Pasinetti, assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI), come miglior attore per la sua interpretazione nel film La doppia ora di Giuseppe Capotondi e il premio Silver Hugo al 45th Chicago International Film Festival come miglior attore per il film Vincere di Marco Bellocchio, la nomination come migliore attore protagonista ai Nastri d’Argento per i film Vincere e Come Dio comanda di Gabriele Salvatores, e la nomination all’European Film Awards come miglior attore europeo per il film Vincere di Marco Bellocchio.

Nel 2010, per il film Vincere ottiene la candidatura al David di Donatello per la categoria di miglior attore protagonista e riceve il Premio Golden Graal come miglior attore drammatico di cinema per i film La doppia ora di Giuseppe Capotondi e Vincere di Marco Bellocchio.

Nello stesso anno il Premio Lo Straniero assegnato dall'omonima rivista diretta da Goffredo Fofi, come «nome di punta del sistema culturale e spettacolare italiano».

Nel 2010 la città di Perugia lo iscrive all’Albo d’Oro, onorificenza riservata ai cittadini che si sono distinti in vari settori culturali

Ed è ancora la sua terra a rendergli omaggio consegnandogli nel gennaio 2011 il primo Etrusco d’Oro 2010, assegnato dall’associazione perugina Pro Ponte a un «personaggio dell’Etruria che si è distinto in ambito nazionale».

Nel 2011 riceve, alla sua prima edizione, il Premium Cinema Talent, riconoscimento del canale Cinema di Mediaset Premium.

 

Friends Online